Rassegna stampa

Pagina 8 di 16 - 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16

L'Apa declassa la pedofilia a "orientamento". Cantelmi: errore gravissimo frutto di pressioni ideologiche
Fonte: Radio Vaticana del 08/11/2013

Un errore gravissimo, frutto di pressioni ideologiche: è il commento del prof. Tonino Cantelmi, presidente dell’Associazione Italiana Psichiatri e psicologi cattolici, sulla decisione dell'Apa, l’Associazione degli psichiatri americani che ha declassato, nell’ultima pubblicazione del manuale di riferimento (Statistical Manual of Mental Disorders), la pedofilia da "disordine" a “orientamento”. Dopo le accuse di aver normalizzato tale patologia, i medici americani rettificheranno il testo con la doppia dicitura: “Pedofilia” e “Disordine pedofiliaco”. Massimiliano Menichetti ha fatto il punto con lo stesso Tonino Cantelmi

Pubblicato il 15/11/2013

Aggressori e aggrediti: una realtà sociale
Fonte: Terre Marsicane del 30 ottobre 2013

Nel corso del convegno organizzato dal Il Centro Antiviolenza della Croce Rossa Italiana di Avezzano sono stati trattati argomenti importanti e sensibili. Il Prof Tonino Cantelmi - psichiatra  - dichiara: "Questa è un'epoca straordinaria, con una tecnologia di avanguardia, condividiamo tutto su FB, e su qualche altro social network ma fondamentalmente siamo più soli. In questa solitudine albergano tante nostre insicurezze. Direi che bisogna ricostruire la possibilità di stare insieme, incontrarsi parlare reciprocamente, questo per avere un antidoto contro la violenza. I genitori di oggi sono genitori piuttosto buoni, accudenti, affettuosi, ma incapaci di fare i genitori, di trasmettere il senso della vita. La violenza tra bambini, il bullismo è una delle violenze più crudeli, ed è l'interrogativo che ci stiamo ponendo, come mai tanti bambini aggrediscono altri bambini, come adulti dobbiamo avere la capacità di captare questo fenomeno e di intervenire".

Pubblicato il 14/11/2013

Editoria per ragazzi: la comunicazione tecnoliquida dei nativi digitali
Fonte: Simulation intelligence

Intervistato da Adnkronos Salute, lo psichiatra Tonino Cantelmi, professore di psicologia dello sviluppo alla Lumsa ha dichiarato che siamo all’era della “comunicazione tecnoliquida”. Che cosa significa? In parole povere, che chi è cresciuto tra computer, videogame e tablet è dotato di un cervello più percettivo e meno simbolico. Parliamo di bambini in grado di distribuire la loro attenzione su 4/5 dispostivi allo stesso tempo.

Pubblicato il 31/10/2013

L'oratorio affronta la sfida delle nuove tecnologie
Fonte: Avvenire del 24 ottobre 2013

Il rapporto fra i nativi digitali e l’impegno educativo al centro della Conferenza organizzativa dell’Anspi che si tiene da oggi a sabato a Sassone. A colloquio con lo psichiatra Tonino Cantelmi.

Pubblicato il 28/10/2013

Simone e gli altri: il rischio della "omofobia di ritorno"
Fonte: Aleteia del 28/10/2013

Cantelmi: "Credo che ancora esistano molte forme di esclusione dell'omosessualità, frutto di un pregiudizio che affonda le sue radici in una sorta di irrazionale paura della diversità. Di fronte al manifestarsi di una diversità i genitori non possono che fare una cosa: amare i figli in modo incondizionato. "Dietro il suicidio o l'omicidio si cela sempre una lunga storia di sofferenza"

Pubblicato il 28/10/2013

Nuovi e vecchi media: usarli senza 'farsi usare'
Fonte: Arezzo Web del 22/10/2013

«Dalla rotativa al tablet» è il titolo del corso di educazione ai vecchi e nuovi media in programma a Sansepolcro. il corso è indirizzato a un gruppo di liceali dai 15 ai 17 anni e si articola in lezioni teoriche e pratiche con l’uso di apparati didattici. Tra i relatori esperti di comunicazione, di vecchi e nuovi media: dal giornale, alla radio, alla tv a internet. Il Prof. Canrtelmiterrà una lezione il 14 a febbraio «Il web. Crescere con la Rete (aspetti psicologici ed etici); insegnare nell'epoca dei social network».

Pubblicato il 22/10/2013

L’etica è speranza
Fonte: Almanacco della Scienza ottobre 2013

Quanti credono nei valori della pace e li applicano? Quanti condividono i valori dei diritti umani, della qualità della vita, delle relazioni consapevoli e costruttive, della crescita personale e spirituale? A queste ed al tani altri quesiti.  hanno cercato di dare risposte i partecipanti all’incontro, 'Etica pubblica e partecipazione: il contributo personale alla società civile’, organizzato, alla Camera dei deputati, da Maria Novella Tacci del Rotary Club Roma Sud, per 'Gruppo etica’.

Pubblicato il 21/10/2013

Psicologia: adolescenti sempre più fragili, sintomi psichici per 10% bimbi
Fonte: Tiscali lifestyle, notizia ripresa da di Adnkronos del 9/10/2013

"Oggi gli adolescenti sono particolarmente fragili e vulnerabili, in particolare ad ansia e depressione. Un problema sempre più precoce: si stima che tra 6 e 10 anni quasi il 10% dei bambini presenti sintomi psichici. E proprio depressione e ansia la fanno da padrone". A tratteggiare una giovanissima generazione "particolarmente fragile e vulnerabile" è Tonino Cantelmi, docente di psicologia dello sviluppo all'università Lumsa di Roma.

Pubblicato il 14/10/2013

Evangelizzare nella società delle reti tecnoliquide
Fonte:Lamezia Click del 10 ottobre 2013

Una città cambiata radicalmente, in cui le nuove reti di comunicazione modificano i paradigmi delle relazioni umane; una città in cui i network tecnoliquidi "sacrificano" in nome dell'efficienza e della rapidità i valori dell'empatia, della solidarietà umana, dell'incontro autentico.
Quali sono i rischi della "città tecnoliquida"? Per il Prof. Tonino Cantelmi della Pontificia Università Gregoriana, nelle città di oggi "si svolge un dialogo drammatico tra nativi digitali e immigrati digitali" e sin da bambini si è sottoposti "a un'immersione prepotente e invasiva nella tecnomediazione che da un lato genera efficienza, rapidità, e al tempo stesso fa perdere la capacità di capirsi e di avere degli incontri autentici".

Pubblicato il 14/10/2013

Al Regina Elena si "sogna" insieme
Fonte: Il sole24ore sanità del 1 ottobre 2013

Al Regina Elena si "sogna" insieme. Articolo del Sole24Ore Sanità sul progetto pilota di umanizzazione, diretto dal Prof. Tonino Cantelmi,  “Ti racconto un sogno”, progetto pilota di Social Dreaming. Sognare, ma in gruppo. Collegare insieme immagini e fantasie. Riconoscere i sogni comuni e riprodurre le stesse atmosfere: sognare una seconda volta, insieme. Per affrontare meglio la sfida del cancro e della vita in ospedale. E per tenere lontano lo spettro della depressione, sempre in agguato.

Pubblicato il 03/10/2013

Il futuro? Ce lo insegnano i bambini
Fonte: L'espresso del 6 giugno 2013

Hanno dagli 0 ai 12 anni. Sono nativi digitali, abituati fin dalla nascita a confrontarsi con Internet e dispositivi touch screen. Imparano e scoprono con metodi totalmente diversi dalle generazioni precedenti. I sociologi li studiano. Per capire come si sta rimodulando l'intelligenza umana. E dove stiamo andando. Tonino Cantelmi, psichiatra romano, docente di Psicologia dello sviluppo alla Lumsa, la definisce "tecnoliquidità": si creano grandi gruppi di amici impegnati su testi diversi, che possono scambiarsi battute, mostrare foto o mail, condividere messaggi.

Pubblicato il 02/10/2013

C’è chi confessa: “Sono schiavo del sesso…”
Fonte: NoiRoma 2013 News on-line del 24 settembre 2013

In America la chiamano “Sex Addiction”, letteralmente dipendenza dal sesso. Dalle 20 alle 30 volte a settimana. In Italia il centro per gli ultras del sesso ridotti allo stremo si trova a Roma, esattamente in via Livorno. Si chiama Cedis, Centro di  ricerca e trattamento della dipendenza sessuale. Il primo e unico del genere in Italia. Il Cedis, diretto dallo psichiatra Tonino Cantelmi, ha come obiettivo  aiutare i pazienti a recuperare il controllo. Fisico e soprattutto mentale.

Pubblicato il 27/09/2013

Il percorso di umanizzazione nelle cure oncologiche
Fonte: Online News del 20 settembre 2013

L’approccio globale alla persona è una priorità degli Istituti Regina Elena e San Gallicano che, anche attraverso “L’Area di Supporto alla Persona”, diretta da Tonino Cantelmi, promuove modelli di assistenza integrata in ambito oncologico. Lunedì 23 settembre alle ore 9.30 presso il Centro Congressi “Bastianelli” (Via Fermo Ognibene, 23 – Roma) si terrà un incontro dal titolo ““Psiconeuroncologia” durante il quale verranno illustrate alcune iniziative davvero originali tra queste il progetto : “Ti racconto un sogno”, progetto pilota di Social Dreaming.

Pubblicato il 23/09/2013

La storia, sente una voce da oltre 40 anni ma non e' malato
Fonte: Adnkronos Salute del 18/09/2013 ripreso da Liberoquotidiano.it

Tradito dalla voce che accompagnava in segreto le sue giornate da piu' di quarant'anni. A raccontare all'Adnkronos Salute la singolare storia di Guido (nome di fantasia), un uomo di circa 50 anni che sente una voce femminile "dolce e consolatoria", è lo psichiatra romano Tonino Cantelmi. Per l'esperto "sentire le voci e dunque avere delle allucinazioni uditive non e' sempre o necessariamente un sintomo di psicosi o di schizofrenia. Continua lo psichiatra: "C'è un popolo nascosto di 'uditori' che non ha nessuna patologia psichica. Sono convinto che le voci nella testa non siano sovrannaturali, ma una spia di una spiritualità profondissima dell'individuo"

Pubblicato il 18/09/2013

Sexting, lo psicologo: si inizia alle elementari
Fonte: Corriere della Sera > Blog > Sei gradi del 7/9/2013

Si chiama sexting quando un testo, una foto o un video viene inviato attraverso un cellulare o il computer. Un fenomeno sempre più diffuso negli ultimi dieci anni da quando l’innovazione tecnologica ha reso più semplice l’invio di materiale in ogni momento e da qualsiasi luogo. Sono allarmanti i dati raccolti da alcuni ricercatori clinici dell'Istituto di Terapia Cognitivo Interpersonale, fondato dallo psichiatra romano Tonino Cantelmi, in quanto riguardano i ragazzi molto giovani.
“In generale i ragazzi non si preoccupano: è quasi normale inviare e ricevere foto o video pornografici, anche perché molto spesso sono così giovani da non cogliere la pericolosità della loro azione” - afferma Emiliano Lambiase, psicologo dell’Istituto di Terapia Cognitivo-Interpersonale, che si occupa del rapporto tra i problemi sessuali e la tecnologia.

Pubblicato il 09/09/2013
Pagina 8 di 16 - 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16