Formare i diaconi. Il “cantiere” della formazione iniziale al Diaconato Permanente

Domani 18 maggio 2022 ad Anagni si svolgerà la II Giornata di Studio dell’Ecclesiologia Pastorale, dedicata alla formazione dei diaconi. i lavori avranno inizio con i saluti di S. Ecc. Mons. Lorenzo Loppa, Vescovo di Anagni-Alatri. Alle 9.15 il prof. Cantelmi terrà la sua relazione dal titolo "Il Diaconato in Italia: luci, ombre e prospettive". Leggi tutto il programma

Boomer taci. L'insurrezione, i social e i mobile born. La rivoluzione digitale ed i nuovi conflitti generazionali.

Dopo i nativi digitali è in arrivo la generazione dei 'mobile born'. "Bambini che fin da piccolissimi, smanettando con tablet e telefonini e sviluppano il cervello in modo del tutto peculiare.
Per intercettare eventuali disagi e trovare modi efficaci di intervento su futuri uomini e donne tecno-liquidi, il prof. e Psichiatra Tonino Cantelmi, illustrerà il panorama dell' insurrezione dei social nell' attuale rivoluzione digitale, le conseguenze del fenomeno sui giovani  e le possibili soluzioni per evitare i conflitti generazionali che causa".Venerdì 20 Maggio 2022 ore 18.00 in presenza sala Italia - Sede UnAR - Via Ulisse Aldrovandi n 16/ B . 

Prendersi cura ai tempi della tecnoliquidità. Transizioni profetiche: il docufilm

Si svolgerà a Roma, il 15 giugno, l’evento (corso ecm) “Prendersi cura ai tempi della tecnoliquidità”, in quella occasione verrà proiettato il docufilm realizzato come contenuto extra per il libro Transizioni profetiche Tra i relatori gli autori del volume: Cannela, Cantelmi, Guzzi e Lorenzetti e il regista del docufilm Ciociola.  Parteciperanno alle due tavole rotonde ospiti di spicco della sanità: Don Massimo Angelelli, Direttore Ufficio Nazionale della Pastorale della Salute Cei, Padre Virginio Bebber, Presidente Aris, Franco Massi, Presidente Uneba e Giampaolo Pierini, Direttore Area Centro Sud Fondazione Don Gnocchi.

Capodanno Senese 2022 Lectio Magistralis di Tonino Cantelmi

"Portiamo nel mondo digitale il grande tema dell’incontro umano", la ricetta del professore che invita gli adulti "spesso sbadati e sbiaditi, ad essere autorevoli".